top of page

Parco Nazionale di Bromo: Tra le pendici di incredibili Vulcani!

L’Indonesia è la terra del fuoco: la terra con la più alta densità di vulcani al mondo.

Il vulcano Bromo è una delle maggiori attrazioni dell’isola di Java.





2392 metri sul livello del mare fanno del Gunung Bromo una vetta relativamente alta e il suo fascino risiede nella sua imponenza e nello scenario che si apre alla vista del viaggiatore: insieme alle cime del Kursi (2581 metri) e del Batok (2440 metri), il Gunung Bromo è uno dei vulcani emersi dall’antica caldera del Tengger. Lo spettacolo creato da queste vette è assolutamente unico, uno degli angoli più suggestivi di Java Timur. A poca distanza il Gunung Semeru, la cima più alta di Java (3676 metri), arricchisce il paesaggio: è uno dei vulcani più attivi del Paese.


Il periodo migliore per visitare il Gunung Bromo coincide con la stagione secca, che va da aprile a ottobre. Diversi itinerari vi permetteranno di raggiungere la sommità del vulcano. Quello di Wonokitri passa da nord-ovest, mentre quello di Ngadas parte da sud-ovest; il più frequentato è quello che parte da Probolinggo, una località situata a nord-est del monte, che offre anche una discreta offerta di strutture ricettive.


L’alba offre uno spettacolo unico al mondo, a cui si può assistere percorrendo un sentiero agevole nelle prime ore del giorno fino alla gremita terrazza panoramica: con lo sguardo si può abbracciare completamente lo spettacolo delle 4 cime avvolte da oscurità e nebbia, che lentamente regalano il loro lato più bello al sole che sorge!



Ecco per voi alcune indicazioni utili per godere al meglio di questa meta fantastica: - può fare parecchio freddo, munitevi di pile/cappello di lana/pantaloni termici, direi abbigliamento da escursionista in montagna (in loco si noleggiano giubbotti e coperte per poche rupie indonesiane) - le strutture ricettive in loco hanno standard piuttosto “basici”, tranne il Jiwi Jawa Resort. Sono come chalet di montagna, anche un po’ datati, e alcune sono guest house. Quindi ragionando che di solito ci si trascorre una notte (breve), se l’obiettivo è contenere i costi, serve un po’ di spirito di adattamento

- l’alba prevede la sveglia e la partenza molto presto (intorno alle 2 del mattino), perché c’è un tratto da percorrere in jeep e un tratto da percorrere a piedi non lungo e non faticoso. Può esserci parecchia folla e, arrivare con anticipo, vi consente di scegliere un buon punto panoramico dove ammirare lo spettacolo del sole che sorge - lo step successivo è arrivare in jeep al mare di sabbia e salire sulla bocca del cratere. Questi due passaggi possono essere faticosi e il mare di sabbia può essere percorso a cavallo; l’ascesa al cratere prevede la salita di 230 gradini scavati nella roccia

Il Bromo vi aspetta!


Buon viaggio!

56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page