top of page
CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO RAJATOURSINDONESIA.COM

Il contratto di viaggio è concluso con una persona giuridica di diritto indonesiano e per l’effetto il conseguente rapporto fra le parti sarà regolato, per tutto quanto non indicato espressamente regolato dal presente accordo, dalle norme sostanziali e processuali del diritto indonesiano.

 

1 - PRENOTAZIONE

La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale inviato dall’organizzatore, se del caso elettronico e on line, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto in INDONESIA, al verificarsi delle due seguenti condizioni:

  • Ricezione, da parte dell’organizzatore, anche a mezzo sistema telematico, del documento contrattuale firmato in ogni sua parte;

  • Ricezione, da parte dell’organizzatore, di IDONEA PROVA DEL VERSAMENTO DELL’ACCONTO da parte del viaggiatore o da parte di chiunque ne agevoli la prenotazione (Agenzie, Marketplace, Operatori di viaggio, Facilitatori o consolidatori di pagamento, etc).

 

2 – PAGAMENTO, TASSO DI CAMBIO E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

  1. All’atto della prenotazione dovrà essere corrisposto un anticipo pari al 40% della quota servizi a terra + il 100% degli eventuali voli interni. Il saldo pari al 60% della rimanenza del prezzo dei servizi a terra dovrà essere corrisposto improrogabilmente 45 giorni prima della partenza. Ogni altra diversa dilazione dovrà essere concordata direttamente con l’organizzatore che dovrà accettarla e confermarla in forma scritta.

  2. Per prenotazioni di viaggio con partenza entro la scadenza dei successivi 45 gg, l’intero ammontare dovrà essere versato, salvo accordo diverso dalle parti, in unica soluzione, al momento della prenotazione.

Le previsioni del presente articolo sono da considerarsi essenziali per il regolare svolgimento del rapporto contrattuale e, pertanto, il mancato ricevimento da parte dell’organizzatore delle somme suindicate secondo le modalità e nel rispetto delle date stabilite sarà considerato inadempimento del viaggiatore e ciò potrà determinare la facoltà dell’organizzatore di attivare risoluzione di diritto dello stesso secondo il vigente diritto civile indonesiano, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’organizzatore.

  1. Il tasso di cambio applicato per la determinazione del prezzo finale del viaggio è pari a €/IDR 1:15.000. Qualora al momento del saldo il tasso di cambio dovesse essere sceso oltre detta soglia è espressamente riconosciuto all’organizzatore la facoltà di richiedere il conguaglio sull’importo complessivo dei servizi contrattualizzati al tasso di cambio €/IDR vigente al momento del saldo stesso.

 

3 - PREZZO

Il prezzo del Pacchetto Turistico è indicato nel contratto, e non può essere modificato unilateralmente dall’organizzatore in nessun caso fatte salve le seguenti eccezioni dettate dalle variazioni dei: 

a.  costi di trasporto, incluso il costo del carburante,

b. oneri, tasse o imposte in relazione a servizi quali tasse di atterraggio o imposte di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti, oppure

c. tassi di cambio che si applicano al Pacchetto Turistico in questione.

In ogni caso, le ridette eccezioni indicate ai punti a) b) e c) autorizzano le modifiche di prezzo solo sino al 20° giorno prima della partenza. Qualsiasi variazione oltre questo termine rappresenta violazione delle condizioni generali ed autorizza il viaggiatore alla risoluzione del contratto

 

4 – MODIFICHE RICHIESTE DAL VIAGGIATORE

Una volta confermati i servizi turistici qualsiasi costo di modifica e/o cancellazione richiesta dal turista risulterà a suo carico oltre ad una spesa di 50.00 euro per modifica/pratica da corrispondere all’agenzia. Voli e Hotel saranno riconfermati dopo il pagamento nel caso in cui i servizi offerti non siano più disponibili procederemo con la prenotazione di sevizi equivalenti.

 

5 – RECESSO DEL VIAGGIATORE

 

a) Recesso senza penalità

Il viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:

- aumento del prezzo di cui al precedente art. 3 in misura eccedente il 8%

- modifica, proposta dall'organizzatore e non accettata dal viaggiatore dopo la conclusione del contratto ma prima della partenza, di uno o più elementi del contratto oggettivamente considerabili come fondamentali ai fini della fruizione dei servizi turistici complessivamente considerati

Nei casi di sui sopra, il viaggiatore ha alternativamente diritto:

  1. ad usufruire di servizi turistici alternativi equivalenti, senza supplemento di prezzo;

  2. alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso.

  3. ad usufruire al miglior prezzo di mercato delle eventuali modifiche OBBLIGATE che si rendano necessarie nel caso in cui non vi sia possibilità di sostituire i servizi modificati con altri servizi almeno equivalenti.

Il viaggiatore dovrà dare comunicazione scritta della propria decisione (di accettare il pacchetto di servizi alternativi o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l'avviso di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta novativa formulata dell'organizzatore si intende accettata.

 

b) Recesso con penalità

Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate nei precedenti commi, sarà addebitato il corrispettivo per il recesso secondo le seguenti tempistiche e misure:

  • Sino a 46 giorni prima della partenza i costi non rimborsabili e le spese di apertura pratica

  • Dai 45 a 30 giorni dalla partenza 35% della quota individuale di partecipazione

  • Dai 30 ai 15 giorni dalla partenza 65% della quota individuale di partecipazione

  • Nessun rimborso è possibile al viaggiatore che cancelli il suo viaggio dopo i termini indicati al superiore punto b) o a quello che non si presenti alla partenza o decida di interrompere il viaggio già intrapreso.

 

Rimane inteso fra le parti che le somme sopraindicate dovranno essere corrisposte anche da chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei documenti previsti per l’espatrio o per mancanza o irregolarità dei certificati individuali di vaccinazione, ove necessari.

 

6 - MODIFICA E ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

Nell'ipotesi in cui, prima della partenza, l'organizzatore comunichi per iscritto la propria impossibilità di fornire uno o più servizi oggetto del contratto di viaggio proponendo una soluzione alternativa, il viaggiatore potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell'offerta di un servizio turistico sostitutivo proposto dall’operatore ai sensi del superiore art. 4 lett. A) b) e c) , sempre che l'annullamento non dipenda da fatto al viaggiatore stesso imputabile.

Il viaggiatore può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l'annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel programma, o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi ai servizi acquistati acquistato.

 

7 - MODIFICHE DOPO LA PARTENZA

L'organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell'impossibilità di fornire una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative di viaggio da sottoporre al viaggiatore.

Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione proposta dall'organizzatore venga rifiutata dal viaggiatore per seri e giustificati motivi, l'organizzatore fornirà, senza supplemento di prezzo, un qualsiasi mezzo di trasporto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito senza che sia per questo dovuta la restituzione della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato al punto di partenza.

 

8 – OBBLIGO DI FORNITURA DI SERVIZI ALTERNATIVI

Rimane inteso che sia nel caso di Modifiche prima della partenza (art. 6) che in quello di modifiche dopo la partenza, (art. 7) l’obbligo di fornitura di servizi alternativi a carico dell’organizzatore in esse norme menzionate è espressamente escluso quando l'impossibilità di fornire in tutto o in una parte essenziale i servizi contemplati in contratto è dovuta:

  • a fatto proprio del viaggiatore

  • ad eventi e/o calamità naturali quali terremoti, frane, inondazioni o eventi similari

  • a sommovimenti o disordini di carattere socio politico, quali scioperi, rivolte, manifestazioni o similari.

  • Ad eventi che sfuggono comunque al controllo dell’organizzatore e contro i quali lo stesso nulla avrebbe potuto anche usando della massima diligenza professionale.

 

9 - OBBLIGHI DEL VIAGGIATORE

  1. I partecipanti al viaggio devono essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall'itinerario, dei visti di soggiorno e di transito nonché dei certificati sanitari e di vaccinazione che fossero eventualmente richiesti dal/dai Paese/Paesi visitati. Rimane inteso fra le parti che è obbligo ed interesse esclusivo dei viaggiatori assumere informazioni aggiornate sulla tempistica di assunzione e/o somministrazione di qualsiasi profilassi/vaccinazione/trattamento medico sanitario che possa essere consigliato e/o obbligatorio per lo svolgimento del viaggio stesso, senza che ciò possa in alcun modo gravare ne come onere di comunicazione ne come onere materiale sull’organizzatore di viaggio. I viaggiatori inoltre devono attenersi durante lo svolgimento del viaggio all'osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le informazioni fornite loro dall'organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative vigenti nel paese di destinazione. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l'organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sopraindicate obbligazioni

  2. Il viaggiatore comunicherà altresì per iscritto all'organizzatore, all'atto della prenotazione la propria nazionalità e tutte quelle particolari esigenze che, qualora possano essere soddisfatte, dovranno formare oggetto di accordi specifici ulteriori al presente accordo.

  3. In ogni caso, al momento della prenotazione, il Turista è tenuto a informare Raja Tours & Travel Indonesia di specifiche condizioni particolari (ad esempio gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, e così via) che possano rendere maggiormente difficoltoso, pericoloso o impossibile l’erogazione dei servizi preventivati, in caso contrario è riconosciuta espressa facoltà all’organizzatore di eliminare dal programma di viaggio i servizi ritenuti pericolosi senza che ci dia diritto alcuno al rimborso dei relativi costi che potranno essere trattenuti qualora considerati non ripetibili.

 

10 - ASSICURAZIONI

Ogni viaggiatore ha l’obbligo di provvedere autonomamente alla stipula di una polizza assicurativa medico/bagagli a garanzia di eventuali sinistri. Gli estremi di tale polizza, ed eventualmente una sua copia, dovranno essere comunicati all’organizzatore al momento della conferma del viaggio. Nel caso di mancata comunicazione PT Raja Pariwisata Indonesia si riserva la facoltà di NON erogare tutti o parte dei servizi contrattualizzati.

11 - LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ'

 

1. L'organizzatore risponde dei danni arrecati al viaggiatore a motivo dell'inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute SOLO ED ESCLUSIVAMENTE quando esse prestazioni siano effettuate direttamente dallo stesso organizzatore.

2. Per l’effetto, nei casi di produzione di danno di cui al superiore punto 2, i terzi fornitori saranno gli unici considerati civilmente responsabili verso i viaggiatori per ogni danno diretto ed indiretto, patrimoniale, biologico e/o di ogni altra natura patito dai viaggiatori stessi, e senza che essi viaggiatori possano in ragione di ciò avanzare alcun diritto di rivalsa direttamente contro l’organizzatore.

3. Altresì l’organizzatore non risponde quando i danni al viaggiatore siano dipesi da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, sommosse popolari, scioperi, manifestazioni, catastrofi naturali (terremoti, inondazioni, tsunami, tornado, tifoni) ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere, o quando il viaggiatore ha determinato esso stesso il proprio danno a causa di imperizia, imprudenza o negligenza.

 

12 - LIMITI DEL RISARCIMENTO

Il risarcimento dovuto dall'organizzatore per danni alla persona non può in ogni caso essere superiore alle indennità risarcitorie previste dalle convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità: e precisamente la Convenzione di Varsavia del 1929 sul trasporto aereo internazionale nel testo modificato all'Aia nel 1955; la Convenzione di Berna (CIV) sul trasporto ferroviario; Convenzione di Parigi del 1962 sulla responsabilità degli albergatori, la Convenzione di Bruxelles del 1970 (CCV) sul contratto di viaggio per ogni ipotesi di responsabilità dell'organizzatore. Nonostante i precedenti rimandi, rimane inteso fra le parti che, in ogni caso, il limite risarcitorio non può mai, in nessun caso, superare l'importo di "2.000 Franchi oro germinal per danno alle cose" e di "5.000 Franchi oro germinal per qualsiasi altro danno".

 

3 - OBBLIGO DI ASSISTENZA

L'organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al viaggiatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o contratto e comunque non oltre una ragionevole proporzione con il valore del contratto sottoscritto. L'organizzatore ed il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità quando il danno patito dal viaggiatore è diretta conseguenza di fatto commesso e/o imputabile allo stesso o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da caso fortuito o di forza maggiore.

 

14 - LAMENTELE E RECLAMI

1. Responsabilità contrattuale. Ai fini di una valida contestazione relativa a qualsivoglia inadempienza contrattuale il viaggiatore è obbligato a sporgere reclamo mediante l'invio, presso la sede legale dell’organizzatore, di raccomandata con avviso di ricevimento. Tale raccomandata dovrà pervenire all’organizzatore entro il termine perentorio e decadenziale di cinque (5) giorni complessivi dalla data del rientro presso la località di partenza del tour. Trascorso detto termine perentorio e decadenziale il diritto che con essa raccomandata a/r si intende attivare/ristorare si considererà decaduto e/o rinunciato.

2. Responsabilità Civile. Le stesse modalità – invio di raccomandata con ricevuta di ritorno presso la sede legale dell’organizzatore – e gli stessi termini perentori e decadenziali – cinque (5) giorni complessivi dal giorno del rientro nella località di inizio dei servizi contrattuali - dovranno essere rispettate dal viaggiatore per ogni denunzia e/o reclamo che lo stesso intenda far pervenire all’organizzatore al fine di attivare e/o escutere la responsabilità civile di quest’ultimo per danni causati, ed effettivamente patiti dal viaggiatore, in ragione dell’esecuzione diretta delle prestazioni contrattuali pattuite.

 

15 – MANLEVA

1, Mediante la sottoscrizione del presente contratto il viaggiatore dichiara di aver valutato con attenzione le proprie condizioni di salute/fisiche e di forma e di averle ritenute pienamente adeguate ad ogni attività prevista nei servizi contrattuali

Altresì il viaggiatore riconosce il proprio obbligo di osservanza di ogni disposizione, raccomandazione o suggerimento attinente la sicurezza che gli venisse impartito prima, dopo o durante lo svolgimento delle attività stesse, sia dai responsabili della PT Raja Pariwisata Indonesia che da guide, addetti, accompagnatori o comunque personale impiegato in ogni modo e forma dai corrispondenti scelti da PT Raja Pariwisata Indonesia per la materiale somministrazione dei servizi, attività ed esperienze di viaggio.
 

Conseguentemente, mediante la sottoscrizione del presente contratto il viaggiatore altresì MANLEVA PT Raja Pariwisata Indonesia da danni e/o lesioni fisiche eventualmente subiti a causa di sforzi fisici per i quali i turisti possono non essere preparati e dalla medesima tipologia di danni se causati da:

  • consumo di alcol, droghe o medicinali da parte del turista

  • eventi naturali o atmosferici

  • ritardi dovuti a traffico e alle condizioni stradali

  • cibo o acqua ovunque consumati

  • altitudine

  • guasti di apparecchiature non di sua proprietà

  • animali selvatici o randagi

  • smarrimento, il furto o il danneggiamento da parte i terzi a beni di proprietà del turista

  • malattia o altre condizioni mediche.
     

I servizi o le strutture mediche potrebbero non essere facilmente e velocemente accessibili e raggiungibili durante il Tour. I partecipanti saranno esclusivamente responsabili dell'ottenimento e del pagamento di qualsiasi medicina e assistenza medica.
 

2. Il viaggiatore che prenota con Rajatoursindonesia.com autorizza l'organizzatore, all'atto della prenotazione,  ad utilizzare il materiale video fotografico in cui il viaggiatore stesso viene ritratto durante il viaggio e a la fruizione dei servizi Rajatours, ed autorizza altresì alla pubblicazione  sul sito web www.rajatourindonesia.com/it  delle recensioni che lo stesso produrrà sulla rete web,

SE PRENOTI UN VIAGGIO ANCHE PER ALTRE PERSONE, ACCERTATI CHE TUTTI ABBIANO UNA COPIA DI QUESTO MODULO E CHE SIANO CONSAPEVOLI DELLE CONDIZIONI CHE RICHIEDIAMO. IN CASO DI DIFFICOLTA’ O ANNULLAMENTI DA PARTE DI ALTRI SARA’ UNA TUA GARANZIA AVERE DISTRIBUITO A TUTTI LE CONDIZIONI DI VIAGGIO E DI PRENOTAZIONE.

bottom of page